PALAZZO COMUNALE - COMUNE DI GROTTAZZOLINA

Ultima modifica 24 novembre 2022

Il primo dopoguerra ripropose drammaticamente le grandi questioni sociali. La disoccupazione era alta anche nei piccoli Comuni del Fermano. Per andare incontro a questi problemi, la Lega Muratori chiese al Comune di Grottazzolina di avviare dei lavori pubblici: iniziò allora la costruzione dell’edificio scolastico e, poco dopo, anche del Comune che è in puro stile romanico e riprende il Palazzo Pubblico (o di Governo) di San Marino (1884 -1894 riprendendo stile severo e semplice palazzi del Duecento e del Trecento). I lavori, iniziati per volontà del Sindaco Vincenzo Monaldi, terminarono nel 1926. Edificio costituito da tre corpi di fabbrica che per dimensioni e forma sono stati concepiti per rispettare le preesistenti quote altimetriche del terreno. Costruito fra Via Mazzini e Corso Vittorio Emanuele II°, l’edificio è composto da quattro piani di cui due seminterrati e due fuori terra (lato Nord), ai quali vanno aggiunti due piani della torre dell’orologio. Sia sulla torre che suoi lati Nord e Sud, sono presenti merlature; particolare strutturale è il corpo aggettante delle merlature su tutti e quattro i lati della medesima.